Razer Project Valerie – Notebook con 3 monitor

Razer, azienda nota per i propri prodotti dedicati al mondo dell’informatica, presenta un notebook da gaming, Project Valerie, con ben tre monitor 4k al CES2017 di Las Vegas.

Caratteristiche

I prototipi di Project Valerie sono basati sul Razer Blade Proquindi con un hardware composto in linea di massima da:

  • Processore Intel Core i7–6700HQ o i7-7700HQ
  • Scheda grafica Nvidia GEFORCE GTX 1080 da 8G GDDR5X
  • Tecnologa Nvidia G-Sync
  • 16GB di RAM DDR3L
  • Monitor da 17,3″, con pannello IGZO a 4k (risoluzione di 11520 x 2160)
  • HDD 1TB + SSD ultra-fast da 512GB
  • Spessore di 3,5cm 
  • Peso 5,5Kg

Il tutto in un chassis in alluminio non più spesso di altri notebook da gaming, e completamente automato.

Razer Project Valerie

Non tutte le caratteristiche sono state confermate, ci sono dubbi su tagli di RAM differenti (fino a 32GB), ma sicuramente verrà rilasciato con Windows 10
A differenza del Razer Blade Pro sembra manchi la SBUI (Switchblade User Interfacecioè trackpad LCD e 10 tasti programmabili per infiniti utilizzi.

Tuttavia nonostante siamo davanti a cotanta meraviglia probabilmente Project Valerie resterà soltanto un concept e non verrà commercializzato. Inoltre il prezzo di questo laptop della Razer si prospetta proibitivo (intorno ai 5000€).

E’ proprio un prodotto senza compromessi pensato per il gaming a livello professionale.
Nonostante la sfortunata presentazione della Razer  al CES2017 che ha subito un furto di due prototipi, speriamo vivamente venga commercializzato e lanci una svolta  nel mondo dell’intrattenimento multi-monitor.

E voi sareste disposti a sborsare una fortuna per questo assurdamente potente e meraviglioso dispositivo?

Link utili:

Project Valerie: http://www.razerzone.com/project-valerie

 

Vertigo
About Vertigo 3 Articles
Studentessa in crisi di giorno, divoratrice di serie TV la notte. Da buon aspirante ingegnere la mia vita è come un pendolo che oscilla incessantemente tra dolore, noia, pianto e disperazione (semicit).